Coaching

ashley-batz-betmVWGYcLY-unsplash.jpg
 

Cos’è

Il coaching è un approccio dialogico alla scoperta delle risorse, delle capacità, dei talenti dell’individuo: dai colloqui tra partner di coaching (coachee) e coach, il primo scopre attraverso gli stimoli offerti dal secondo ciò di cui ha bisogno per colmare la distanza tra situazione attuale e situazione desiderata.

Ogni percorso è caratterizzato da uno o più obiettivi generali verso i quali ci si impegna. Tali obiettivi non sono mai definiti a priori e possono anche essere rimodulati e meglio precisati durante il lavoro, per corrispondere in pieno alla situazione personale, professionale e ambientale del partner di coaching.

In Youvolution siamo in ogni caso abituati a puntare oltre il “semplice risultato” (che resta premessa e meta cui tendere), cioè verso la piena espressione del potenziale umano (non solo quindi la ricerca puntuale di una strategia vincente per un problema definito) e il rafforzamento che un buon obiettivo permette di raggiungere, quando nel suo perseguimento ci si concede lo spazio per riconoscere le grandi occasioni di apprendimento inerenti.

Crediamo in un’alchimia studiata e realizzata in modo personalizzato per ogni cliente tra elementi stilistici e tecnici solo apparentemente polari: sfida e accoglienza, ispirazione e pragmatismo, visione d’insieme e di dettaglio.

Conosciamo l’effetto di incontri di qualità, che, in quanto tali, risultano trasformativi, nel solco dei principi della psicologia umanistica e della visione integrata dell’essere umano.

A monte, riconosciamo e curiamo un solido ancoraggio ai principi etici e di competenza prescritti dalla International Coach Federation (https://coachfederation.org/), cui aderiamo in pieno, sia per quanto riguarda il concetto di coaching proposto, sia per il fatto che tutti i nostri coach possiedono una credenziale ICF.

Quali benefici offre

La massimizzazione del potenziale individuale e organizzativo è l’effetto principale di un programma di coaching ben strutturato, che, a seconda del campo di applicazione e del partner di lavoro, si declina in alcune specializzazioni principali:

Executive Coaching: 

Conversazioni strategiche con manager di vertice, board members, professionisti top di vari settori, imprenditori e i loro più stretti collaboratori. Spesso il lavoro è volto ad aumentare la consapevolezza e l’accesso a opzioni generabili in riferimento a decisioni o transizioni cruciali per il singolo e il suo sistema di riferimento. A titolo di esempio, alcuni degli obiettivi più frequenti afferiscono all’ambito del rafforzamento di competenze e attitudini di leadership, capacità di coordinamento e facilitazione di team, decisioni con rilevanza di carriera, così come, in senso più ampio, di sviluppo del sistema aziendale, sensibilità e accortezze per guidare i cambiamenti rilevanti e le sfide interne e di mercato

Business Coaching: 

Conversazioni strategiche (ma anche operative) con manager, responsabili di unità, di funzione e di team, alti potenziali, individui che affrontano passaggi significativi nell’assunzione di nuovi ruoli e responsabilità o nella gestione di criticità funzionali, organizzative e relazionali.

Team Coaching: 

Il cliente non è più l’individuo, ma tutto il team, visto come sistema e condotto a scoprirsi e a svilupparsi come entità specifica e diversa dalla semplice somma dei singoli. Ci si rivolge quindi a team funzionali o di scopo interessati a sviluppare modalità efficaci ed efficienti di cooperazione, verso il raggiungimento di performance migliori e una più definita coesione interna.

Group Coaching:

Si rivolge a gruppi di persone che possono condividere tanto l’appartenenza a un team, quanto la semplice comunanza di alcune funzioni, esperienze od obiettivi, così come potenzialmente essere del tutto estranee. A differenza del Team Coaching, il focus rimane in ogni caso sempre e in via prioritaria sullo sviluppo individuale. In tal senso il lavoro in gruppo permette al singolo di godere delle sinergie, interazioni e scambi con altri partecipanti, abbassando tra l’altro i costi d’intervento rispetto alla somma teorica di un numero di percorsi one-to-one pari a quello dei partecipanti del gruppo.

 

Training

La sequenza ottimale di sviluppo delle competenze

lindsay-henwood-7_kRuX1hSXM-unsplash.jpg
 

Cos’è - da“soft-skills” a“Foundations”

L’intervento di Youvolution parte dai bisogni rilevati e dallo stato di competenza (a vari livelli) e di attitudini che il cliente desidera raggiungere, lavorando in modo elettivo su quei comportamenti e atteggiamenti che, data la fase del cambiamento specifica dell’organizzazione e dell’individuo, è più utile attuare per costruire interazioni efficaci e attivare le risorse necessarie.

I contributi sono in generale finalizzati allo sviluppo delle competenze  di gestione delle persone e delle relazioni in ambienti complessi. Esempi tipici di aree di competenza e lavoro di Youvolution sono: osservazione, ascolto e guida, la comunicazione efficace ed assertiva, il feedback, l’infuencing, la capacità di generare fiducia, la generazione e sviluppo degli obiettivi, le competenze di leadership e di followership, la competenza conflittuale nelle relazioni e nell’organizzazione, lo sviluppo delle skill di apprendimento, etc.

Ogni intervento è progettato specificamente per il cliente, al fine di intercettare le sue necessità di integrare competenze, ma anche per comprenderne appieno la cultura organizzativa e il  linguaggio, su cui disegnare il progetto e scegliere il team più adeguato per supportarlo efficacemente.

Quali benefici offre

  • Acquisire competenze manageriali in funzione di una maggiore efficacia di ruolo.

  • Aumentare la capacità di vivere e reagire al meglio all’interno del contesto professionale.

  • Incrementare la consapevolezza della propria responsabilità e del proprio potere di “influenza”.

  • Agevolare le dinamiche di team working.

  • Accrescere il proprio benessere personale.

  • Migliorare le dinamiche organizzative, interpersonali e, conseguentemente, il “commitment” al progetto-Azienda.

  • Sviluppare un linguaggio e una cultura organizzativa omogenea e condivisa, frutto della valorizzazione delle singole diversità e della condivisione di valori professionali fondanti.


 

Consulting

nigel-tadyanehondo-wny6Y4MbyhA-unsplash.jpg
 
 

Cos’è

All’interno del noto e vario ambito della consulenza, coerentemente con la Mission, in Youvolution ci focalizziamo sugli aspetti di sviluppo individuale e organizzativo, integrando la nostra competenza con quella di Partner qualificati e complementari (Strategia, Processo, Digital, Comunicazione e altro), laddove funzionale agli ambiti di intervento:

Disegno e supporto al cambiamento (Change management end-to-end)
Purpose-driven Enterprise.

Quali benefici offre

Nell’organizzazione moderna è ormai chiaro che la Persona debba essere al centro per garantire benessere gestionale, oltre che organizzativo e individuale. Ogni approccio che prescinda dal coinvolgimento del personale a ogni livello apre a inefficienze e fragilità del sistema. In tale contesto offriamo la nostra competenza ed esperienza nello sviluppo di persone e organizzazioni, innestiamo e orchestriamo terze parti a valore aggiunto, che condividono con noi principi e valori, offrendo ai Clienti un approccio realmente incentrato sulla persona.

 

Assessment

warren-wong-fNUNt9w3m-Q-unsplash copia.jpg
 
 

Cos’è

Un assessment è solitamente il primo passo di un percorso di formazione o di sviluppo, sia personale sia organizzativo. Consiste nell’utilizzo di sistemi codificati e strumenti di lettura della realtà e ha lo scopo di fotografare la situazione in essere: verificare le attitudini e le competenze delle persone in relazione ai ruoli ricoperti, rilevare le risorse disponibili, verificare l’adeguatezza della struttura organizzativa agli obiettivi dichiarati, nonché evidenziare le potenzialità ancora non sfruttate.

Quali benefici offre

Grazie all’assessment è possibile plasmare gli interventi sulle effettive necessità di ogni caso concreto: esso permette quindi di ottimizzare l’investimento in quanto massimizza l’efficacia dei percorsi, sia perché possono essere scelti i contenuti più utili, sia perché le persone sono più consapevoli e coinvolte e quindi si impegnano attivamente.

Youvolution offre vari tipi di assessment, sui quali i propri associate sono certificati, con focus sia organizzativo (Purpose Maturity, Hogan Team Assessment, etc.), sia individuale (Hogan Personality Assessment, Dolquest, etc.).

Fedeli ai principi di consapevolezza e integrazione, affianchiamo i nostri partner, dalla proposta alla restituzione dei risultati, con un approccio totalmente coaching-centered, in modo da garantire la migliore accoglienza e il massimo potenziale di accettazione e apprendimento dall’esperienza di assessment, vissuta come occasione di crescita, mai di valutazione.

 

Facilitazione

dan-freeman-WHPsxhB4mWQ-unsplash.jpg
 
 

Cos’è

Ci sono moltissime risorse presenti all’interno dei team e, in senso più ampio, delle organizzazioni, che difficilmente emergono se non quando stimolate, aggregate e chiarificate attraverso metodologie specifiche.

Questo vale per la costruzione di decisioni e del senso di adesione condivisa (altrimenti detto ownership ) a esse, per la ricerca di soluzioni ai problemi complessi, per lo sviluppo di nuove linee d’azione, per la revisione della strategia, etc.; in particolare quando i soggetti coinvolti sono molti (da poche unità fino all’intero sistema azienda nei cosiddetti “large group intervention”) e la sintesi di posizioni diverse è un valore primario.

Tale know how e saggezza inerente ha bisogno di essere resa esplicita: in una parola, la sua emersione necessita di essere facilitata.

Spesso si confonde la facilitazione con altri strumenti, pure limitrofi, come la consulenza, se non addirittura con il team coaching, ma i professionisti del campo sanno che si tratta di approcci e metodologie differenti e che l’arte di facilitare richiede la conoscenza delle dinamiche con cui si forma il consenso nei sistemi, così come la capacità di bilanciare partecipazione e risultati concreti.

Quali benefici offre

  • Coinvolgimento del team/funzione/sistema azienda in modo corale nel processo, con ownership diffusa del risultato raggiunto.

  • Sintesi di posizioni differenti (quando non divergenti), implicite o esplicite, intorno a un punto condiviso co-costruito.

  • Chiarezza degli output raggiunti, almeno tra i partecipanti al processo.

  • Valorizzazione delle risorse già possedute all’interno del sistema.

  • Velocizzazione di dinamiche di gruppo troppo spesso “incagliate” o rallentate.

 

TECNICHE ALTERNATIVE (NON DIALOGICHE)

jeremy-bishop-dRltIJMupdc-unsplash copia.jpg
 
 

Cos’è

Il dialogo, la parola e il ragionamento sono da sempre, soprattutto in Occidente, i mezzi più usati per apprendere e progettare. Non sono tuttavia gli unici e in alcune circostanze nemmeno i più efficaci, dato che il limite della conoscenza è talvolta il mezzo stesso con cui si esplora e si elabora.

E’ quindi possibile accedere ad alcune consapevolezze solo circuitando quei canali “tradizionali” che da punto d’ingresso talvolta diventano collo di bottiglia.

L’esercizio della logica, la comprensione razionale, l’elaborazione strutturata lasciano quindi il passo a metodologie alternative, basate cioè su “altre intelligenze”, non solo della mente, ma anche del corpo, del cuore e di quel livello spesso chiamato spirito, che tanto ha a che fare con la capacità di cogliere il senso più alto delle esperienze significative.

In Youvolution amiamo ciò che l’ingegno e l’intuizione umana hanno creato e che l’esperienza ha mostrato funzionare, senza pregiudizi, come senza fanatismi: da qui la proposta, ove utile e accettato dai clienti, di un insieme di tecniche su cui abbiamo accumulato negli anni esperienza diretta e maestria.

Tra queste, a titolo di esempio, alcune tra quelle che più spesso integriamo nei nostri percorsi:

  • Tecniche di respirazione circolare

  • Core Coaching © (tecnica esclusiva proprietaria FUTURE)

  • Mindfulness

  • Utilizzo di simboli e immagini

  • Photo Coaching

  • Tecniche arteterapeutiche

Quali benefici offre

  • Gestione di situazioni critiche che mettono in tensione il “sistema”: periodi di stress prolungato, crisi esogene ed endogene, richieste di performance elevate, etc.

  • Decisioni complesse che vanno oltre le conoscenze e capacità attuali

  • Ricerca di soluzioni a problemi ricorrenti o, di converso, eccezionali

  • Speciali necessità di creatività

  • Sfida a convinzioni e comportamenti sclerotizzati