COACHING

ashley-batz-betmVWGYcLY-unsplash.jpg

Cos’è

Il coaching è un approccio dialogico alla scoperta delle risorse, delle capacità, dei talenti dell’individuo: dai colloqui tra partner di coaching (coachee) e coach, il primo scopre attraverso gli stimoli offerti dal secondo ciò di cui ha bisogno per colmare la distanza tra situazione attuale e situazione desiderata.

Ogni percorso è caratterizzato da uno o più obiettivi generali verso i quali ci si impegna. Tali obiettivi non sono mai definiti a priori e possono anche essere rimodulati e meglio precisati durante il lavoro, per corrispondere in pieno alla situazione personale, professionale e ambientale del partner di coaching.

In Youvolution siamo in ogni caso abituati a puntare oltre il “semplice risultato” (che resta premessa e meta cui tendere), cioè verso la piena espressione del potenziale umano (non solo quindi la ricerca puntuale di una strategia vincente per un problema definito) e il rafforzamento che un buon obiettivo permette di raggiungere, quando nel suo perseguimento ci si concede lo spazio per riconoscere le grandi occasioni di apprendimento inerenti.

Crediamo in un’alchimia studiata e realizzata in modo personalizzato per ogni cliente tra elementi stilistici e tecnici solo apparentemente polari: sfida e accoglienza, ispirazione e pragmatismo, visione d’insieme e di dettaglio.

Conosciamo l’effetto di incontri di qualità, che, in quanto tali, risultano trasformativi, nel solco dei principi della psicologia umanistica e della visione integrata dell’essere umano.

A monte, riconosciamo e curiamo un solido ancoraggio ai principi etici e di competenza prescritti dalla International Coach Federation (https://coachfederation.org/), cui aderiamo in pieno, sia per quanto riguarda il concetto di coaching proposto, sia per il fatto che tutti i nostri coach possiedono una credenziale ICF.

Quali benefici offre

La massimizzazione del potenziale individuale e organizzativo è l’effetto principale di un programma di coaching ben strutturato, che, a seconda del campo di applicazione e del partner di lavoro, si declina in alcune specializzazioni principali:

Executive Coaching: 

Conversazioni strategiche con manager di vertice, board members, professionisti top di vari settori, imprenditori e i loro più stretti collaboratori. Spesso il lavoro è volto ad aumentare la consapevolezza e l’accesso a opzioni generabili in riferimento a decisioni o transizioni cruciali per il singolo e il suo sistema di riferimento. A titolo di esempio, alcuni degli obiettivi più frequenti afferiscono all’ambito del rafforzamento di competenze e attitudini di leadership, capacità di coordinamento e facilitazione di team, decisioni con rilevanza di carriera, così come, in senso più ampio, di sviluppo del sistema aziendale, sensibilità e accortezze per guidare i cambiamenti rilevanti e le sfide interne e di mercato

Business Coaching: 

Conversazioni strategiche (ma anche operative) con manager, responsabili di unità, di funzione e di team, alti potenziali, individui che affrontano passaggi significativi nell’assunzione di nuovi ruoli e responsabilità o nella gestione di criticità funzionali, organizzative e relazionali.

Team Coaching: 

Il cliente non è più l’individuo, ma tutto il team, visto come sistema e condotto a scoprirsi e a svilupparsi come entità specifica e diversa dalla semplice somma dei singoli. Ci si rivolge quindi a team funzionali o di scopo interessati a sviluppare modalità efficaci ed efficienti di cooperazione, verso il raggiungimento di performance migliori e una più definita coesione interna.

Group Coaching:

Si rivolge a gruppi di persone che possono condividere tanto l’appartenenza a un team, quanto la semplice comunanza di alcune funzioni, esperienze od obiettivi, così come potenzialmente essere del tutto estranee. A differenza del Team Coaching, il focus rimane in ogni caso sempre e in via prioritaria sullo sviluppo individuale. In tal senso il lavoro in gruppo permette al singolo di godere delle sinergie, interazioni e scambi con altri partecipanti, abbassando tra l’altro i costi d’intervento rispetto alla somma teorica di un numero di percorsi one-to-one pari a quello dei partecipanti del gruppo.

 

 

Se hai trovato spunti interessanti, contattaci per ricevere ulteriori informazioni e dettagli progettuali. Tratteremo i tuoi dati con rispetto e confidenzialità, come desideriamo sia fatto con noi.

 
Mattia Baldini